Oggi è 23/10/2018, 20:35

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 135 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
  Stampa pagina Precedente | Successivo 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Le chitarre di Mark Knopfler
MessaggioInviato: 07/06/2009, 13:59 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
Immagine



Tutto quello che c'è da sapere sulle chitarre di Mark Knopfler.
Con descrizione e foto.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: stratocaster 1961-1962
MessaggioInviato: 08/06/2009, 14:29 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
Iniziamo l'argomento parlando della famosa strato Rossa .
Immagine Immagine

Questa Stratocaster è probabilmente dal 1961 o 1962, il numero di serie è 80470.
La chitarra è stata ricolorata di rosso dallo stesso knopfler.
Ha una tastiera di acero laminato (non un pezzo di acero come le Fender Strats dal'50).
Per questo motivo non vi è alcun 'skunk striscia' sul retro del collo ( manico).
Si noti che la cinghia è collocato posteriormente alla chitarra vicino alla placca con il numero di serie.
Si puo' anche notare l'arretramento del potenziometro del volume piu' verso il ponte (forse per avere piu' spazio per l'appoggio delle dita).
Purtroppo non sono disponibili informazioni circa il pick-up installati su questa chitarra.
Steve Philips (di Notting Hillbillies) ha detto che ricorda che Mark ha dato questa chitarra ad un liutaio chiamato Sam Lee A Soho per queste modifiche.
Spesso Mark sostituisce o scambia completamente il pickguard - compresi elettronica e pick-up - della sua Fender Stratocaster con questa chitarra.
La si puo' ascoltare nel primo album (Dire straits 1977 e su Communiquè del 1979), e la si può vedere nei video di Sultani del Swing, Wild West End, Lady Writer ma anche in concerti (ad esempio Rockpalast) o le immagini da 1977-1979.
Essa può essere considerata come la preferita da Mark nel primo periodo.
Guardando tutte le foto di questo periodo, ha suonato questa chitarra su circa il 60-70% dei concerti e, forse, il 30-40% ha usato quell'altra strato.
(Si noti che non cambia la chitarra tra i brani, come fa oggi, nè usava una e teneva l'altra per scorta).
Nel 1982, Knopfler sostituisce la chitarra con una Schecter con tastiera in acero.
È confermato che Mark non ha piu' questa chitarra a quanto pare è stata messa all'asta per beneficenza.

Mark ha sempre considerato questa chitarra come una Fender originale dai primi anni sessanta.
E 'stato Sohn Suhr, costruttore della Pensa-Suhr, ora proprietario di Suhr guitar, e che ha lavorato molto sulle chitarre di knopfler durante gli anni '80i, che ha affermato che questa è una chitarra giapponese (in poche parole una copia) e che Marco non era a conoscenza di questo.
Tuttavia, se si confronta questa chitarra con delle copie giapponesi degli anni '70, si nota che molti dettagli sono "identici" (come lo stile Kluson sintonizzatori, staggerd polo pezzi di pick-up, il numero di serie ,la costruzione del ponte, body shaping, ecc .)
Tutto è difficile da confrontare su una Fender che non è stata solo modificata rifinite molte volte,ma resta molto probabile che alla fine sia una copia .
Poiché John Suhr normalmente conosce bene il suo lavoro econosce bene queste chitarre, tuttavia non esclude che probabile i componenti della chitarra siano giapponesi sopratutto il body.

Immagine

Maple neck Strat (80470) with the greenish pickguard of the rosewood Strat.

Immagine

Maple neck Strat (80470) with white pickguard

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/06/2009, 14:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 07/06/2009, 17:15
Messaggi: 92
Località: altamura (ba)
Riguardo all' attacco della cinghia ho letto da qualche parte che lo fece cambiare lui per comodità comunque non ho capito quella cosa della striscia dietro il manico...che significa?
se ho capito di che striscia si tratta io la trovo orribile...
cmq la mia chitarra non ce l' ha e una squier made in cina, dovrebbe averla o no?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/06/2009, 14:42 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
emilio1995 ha scritto:
riguardo all' attacco della cinghia ho letto da qualche parte che lo fece cambiare lui per comodità comunque non ho capito quella cosa della striscia dietro il manico...che significa?
se ho capito di che striscia si tratta io la trovo orribile...
cmq la mia chitarra non ce l' ha e una squier made in cina, dovrebbe averla o no?


Se cosi fosse sarebbe presente un buco sulla spalla superiore della chitarra,a riguardo la striscia nerao scura sarebbe l'alloggiamento del truss rod .
A riguardo la tua chitarra il truss rod e stato montato in un'altra maniera.

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/06/2009, 14:48 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
Knopfler prima di sostituire le sue strato con la Schecter inizio nel 1980, ha veramente giocato con le due Fender Strats ,modificandole a sua piacere , se ne puo' vedere una anche con tastiera im palissandro (SN 68354), e una in a acero (SN 80470).


Immagine

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/06/2009, 14:50 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
emilio1995 ha scritto:
Ah ok pensavo quella striscia disegnata sul retro del manico ora non so se hai capito quale cmq ha che serve questo trus rod?


La truss rod (e non truss road come spesso riportato nei vari newsgroup italiani) è una barra inserita all'interno del manico di chitarre, bassi ed altri strumenti a corda moderni atta a contrastare la tensione generata dalle corde stesse e le possibili deformazioni dei legni dovute a cambiamenti di umidità e temperatura.
Generalmente viene realizzata in acciaio o in grafite. La tensione può essere regolata mediante una vite ( solitamente a "brugola" o a stella ) sistemata ad una delle due estremità del manico.

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/06/2009, 15:03 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
Immagine Immagine

Si tratta di una chitarra inizio 1961, serie-no. 68354, con tastiera palissandro.
L'immagine in basso è dell' inizio degli anni'80, si puo' vedere il danneggiamento della vernice.
Quando Mark ha comprato questo chitarra aveva una finitura in legno naturale, ma ben presto aveva ridipinto in rosso.
Con questa chitarra Knopfler ha realizzato il suo sogno di avere una stato rossa, come la chitarra di Hank Marvindel ,sue oroe di infanzia.
Negli anni Settanta Mark su questa chitarra montava pick-up DiMarzio in posizione al manico.
Basandosi su tutte le informazioni sulla gamma di prodotti DiMarzio allora, si può essere quasi sicuri che siano stati dei (FS-1, PS 110)
Knopfler ha ancora questa chitarra e la utilizza occasionalmente.

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/06/2009, 15:16 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
Immagine Immagine

1954 è stato il primo anno di produzione di massa per la Stratocaster. Strats di questo anno sono molto ricercate e, di conseguenza, estremamente difficile da ottenere.
Così i prezzi sono lievitati ad arrivare tra la fascia dei 50.000 - 100.000 US $.

Mark Knopfler ha la chitarra dal suo amico Paolo Kennerly, che egli chiama la "Jurassic Start".

A differenza della maggior parte delle sue strato, questa è veramente pesante e monta corde strong (12ers, ferita G-string), probabilmente per copiare il suono di Hank Marvin,uno dei primi idoli ad influenze Mark Knopfler.
Quindi non è sorprendente che spesso suoni questa chitarra con il plettro invece che con le dita.
E spesso non cerca di riprodurre il vibrato con la mano sinistra,ma usa la leva del vibrato,forse per creare il tipico suono della chitarra vintage anni'60.

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/06/2009, 19:13 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
Immagine

Si tratta della Telecaster Thinline usata da David Knopfler.
Mark ha usato questa chitarra per suonare "Water of love" alla fine anni'70 e David usava questa chitarra sulla rittimca di" Wild West End".
La Telecaster Thinline è stato ricavato da un body di una chitarra semiacustica che aveva i classici fori a f.
Poi i F-fori sono stati riempiti da Steve Phillips dei Notting Hillbillies, che ha poi ridipinto di nero.
È stata ottimizzata per l'uso del capotasto sul 5 ° tasto.
S-No. è probabilmente 226254

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Tecaster custom
MessaggioInviato: 08/06/2009, 19:23 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
Mark ha anche una Telecaster Custom, serial.no. probabilmente è 178112.
E 'stata acquistata nei primi periodi dei Dire Straits.
Si spinse fino Nord da qualche parte vicino a Leeds sul consiglio di Steve Phillips .
E si dice che sia costata 200 sterline.
Principalmente questa chitarra e stata suonata da David Knopfler nei primi live dei Dire straits, successivamente Mark a usato questa telecaster durante OES tour del 1991/92 per " Setting me up" ,ma anche in alcune date live dei NHB.

Immagine Immagine

Immagine Immagine

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Shecter Telecaster
MessaggioInviato: 08/06/2009, 21:37 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
Finalmente siamo arrivati alla chitarra che tutti vorrebbero avere e che ha reso famoso Knopfler nel periodo 1980/85.
La Schecter rossa (candle apple), in origine aveva tre originali Schecter F500T pick up, che sono stati successivamente sostituiti con dei Seymour Duncan Vintage (SSL1?).
E poi sucessivamente con i Seymour Duncan Alnico Pro.
Numero di serie è S 8218.
Monta tasti Dunlop 6110.

Immagine

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/06/2009, 22:03 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
Nel 1980 Mark Knopfler ha iniziato ad usare nei suoi concerti le Schecter Starto al posto delle Fender strato.
Tutti ricordano la chitarra rossa - la chitarra di Alchemy live CD / video, il Live Aid, e in innumerevoli altri TV concerti dagli anni '80ies e anni '90.
Come gia' detto questa chitarra è stata venduta da Knopfler per beneficenza.
Peccato che non ci sia stata una seconda Schecter rossaidentica alla prima.
Sul palco è stata suonata anche da Hal Lindes, su "Once upon a time in the west" in Alchemy.
Credo che questa chitarra non appartenesse a Hal Lindes ma ad Mark Knopfler e (probabilmente neppure la Schecter blue che Hal Lindes suonava, mentre sicuramente è di Lindes' la Fender Start white del '59).
Tutte queste Schecters - quelle menzionate finora, sono state acquistate al Rudy's Music Stop a New York nel 1980 (Telecaster rossa di Walk of Life e la Schecter biancasono state aquistate piu' avanti).

Immagine

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 09/06/2009, 11:53 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
Nel 1980 Mark Knopfler ha acquistato alcune chitarre Schecter (probabilmente 4 Strats e una Telecaster) al Rudy's Music Stop a New York.
Si tratta di due rosse Strats, una blu Starto, una Telecaster nera, e una splendida sunburst.
Quest'ultima stata è la chitarra che è stato usata sulla canzone Tunnel of Love sul Making Movies album.
Sembra che Knopfler fosse particolarmente affezzionato a questa chitarra,come lui ha detto in un'intervista che è stata forse il miglior suono della chitarra che ha mai avuto (e comunque, questo è qualcosa che egli era solito dire piuttosto spesso sulle ultime chitarra che suonava).
Purtroppo, questa chitarra è stata rubata poco dopo la registrazione di Making Movies (se non ricordo male in auto a Deptford, eventualmente dopo una prova).
Questo è stato un po 'di tempo prima che il primo concerto del tour Making Movies, perché su questo tour ha usato un'altra sunburst Schecter che ha acquistato in sostituzione di quella rubata.
Entrambe erano simili, erano probabilmente gli stessi pick-up e le stesse caratteristiche di base.
Vi sono alcune differenze che rendono tanto facile distinguere sulle immagini sono il punto di marcatori (il primo era loro, mentre il secondo è stato uno senza) e la posizione della presa di uscita (il primo era il tipo di avvio normale incasso jack di uscita, la seconda era sul lato del corpo, proprio come una Telecaster).
Il pick-up sono dei Schecter F500Ts (trimestre pollice Alnico magneti, la T sta per TAPpata bobina), proprio come nella sostituzione chitarra.
Secondo Tom Anderson (ex dipendente alla Schecter, che ora produce le proprie chitarre), il corpo della sunburst all'inizio era di betulla (purtroppo non sappiamo di quale delle due sunburst Strats).
Il manico era uno splendido pezzo di acero.
Knopfler non possedendo per un lungo periodo questa chitarra, vi è solo un piccolo numero di immagini di questa chitarra, che sembrano essere tutti dalla stessa sessione di foto.

Immagine Immagine

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 09/06/2009, 12:03 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
Ecco la chitarra che ha sostituito quella rubata.
La si puo' vedere in molti video e poi in particolare in Alchemy usata per suonare "Tunnel of love".
Serie. è S8001.

Immagine Immagine

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 09/06/2009, 12:16 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
Nel 1984 Knopfler ha comprato questa Schecter Tele rossa con binding.
Ha utilizzato per la prima volta questa chitarra sulla colonna sonora di "Cal".
Sucessivamente ha sempre usato questa chitarra per suonare "Walk of life" live.
Nel tour 2008 l'ha usata per suonarci Cannibals.
Numero di serie è S8703.

Immagine Immagine

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 09/06/2009, 12:28 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
Nel 1985 , Mark ha ottenutouna nuova chitarra, che è stata assemblata da John Suhr.
manico e il corpo sono Schecter, mentre il ponte è Fender.
E' dotata di Seymour Duncan Alnico Pro pick up.
Monta tasti Dunlop 6110.

Nota: la decalcomania sulla testa dice Fender, ma non lo è.
:D
Immagine Immagine

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Schecter Telecaster Black
MessaggioInviato: 09/06/2009, 12:37 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
Questa chitarra Schecter tele nera con binding è stata utilizzata a partire dal 1980.
Knopfler con essa ha suonato Solid Rock su di esso dal 1980-83, Telegraph Road nel 1981, e Two young lovers nel 1985/86.
Numero di serie è S8421.
Da voci attendibili sembra che questa chitarra oggi monti un bianco pickguard.


Immagine[/url]

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 09/06/2009, 12:48 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
Gibson super 400

Mark possiede anche una splendida Gibson Super 400 del'50. "A man's guitar"
Con gli l'originali Alnico pick up. Molto costosi...
Può essere ascoltata su "Fade to Black" o sulla versione live
di "Your Latest Trick" dall'On every street tour del 1992.

Immagine

Immagine[/url]

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 09/06/2009, 13:09 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
Gibson Chet Atkins

Questa è una Chet Atkins chitarra classica electrificata è stata utilizzata sull'album "Love over gold" ,Knopfler ha usato moltissimo questa chitarra durante i suoi tour.
Per la outro di "Romeo and Juliet",e sopratutto per "Private investigations" e "Love over gold".
Questa chitarra è una solid body con corde in nylon.

Immagine Immagine

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/06/2009, 14:18 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 09/06/2009, 17:08
Messaggi: 140
Splendido!!

Una cosa non capisco.. quale sarebbe la schecter Blu?? :shock:
Sono io a non ricordarla o è un errore della recensione?

Io so che mark ha solo una chitarra blu, e non è una schecter, ma è una FERNANDES usata nell'album L.O.G.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/06/2009, 14:52 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
markknopfler ha scritto:
Splendido!!

Una cosa non capisco.. quale sarebbe la schecter Blu?? :shock:
Sono io a non ricordarla o è un errore della recensione?

Io so che mark ha solo una chitarra blu, e non è una schecter, ma è una FERNANDES usata nell'album L.O.G.


Sto' documentandomi a riguardo,pure io so solo della Fernamdes,ma siccome le chitarre di knopfler attualmente si aggirano sul centinaio,bisogna vedere se mai l'ha usata.
Come Schecter non mi risulta.

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/06/2009, 15:04 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
Knopfler ha pure usato una Gibson SG white che si puo' vedere nella VHS del concerto Alchemy ,dove la usa per suonare "Two Young Lovers" durante il Love over Gold tour.
Accordata in Sol aperto.

Immagine

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/06/2009, 15:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 09/06/2009, 17:08
Messaggi: 140
Cita:
le chitarre di knopfler attualmente si aggirano sul centinaio


Un vero esercito...

Comuqnue ritorniamo al discorso delle decal..

La Schecter sunburst con pickguard in ottone, ha la decal nera o dorata?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/06/2009, 15:21 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
markknopfler ha scritto:
Cita:
le chitarre di knopfler attualmente si aggirano sul centinaio


Un vero esercito...

Comuqnue ritorniamo al discorso delle decal..

La Schecter sunburst con pickguard in ottone, ha la decal nera o dorata?


Sulle strato di solito sono nere ma nè ho viste fatte in diverso modo,ti faccio vedere degli es.

Immagine Immagine

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/06/2009, 15:37 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
Finalmente parliamo della chitarra che piu' rappresenta i Dire straits a parer mio, basta vederne una e subito non puo' non venire in mente loro.
La National Style O del 1936.
Questa chitarra appare praticamente in quasi tutti gli album dei Dire straits, in brani come (Water of Love, Portobello Belle,
Romeo & Juliet, Telegraph Road, The Man is Too Strong,
When it Comes to You, No Can Do
).

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/06/2009, 15:46 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
Immagine



Ma parliamo anche un pochino della storia della chitarra National (Dobro).
Articolo dell'amico Alberto Guizzetti di Hendrix guitars.
http://www.hendixguitars.com

Sulla copertina di uno dei piu' venduti album degli ultimi anni, ''Brothers in arms'' dei
Dire Straits, c'e' un esempio di quella che forse e' la piu' strana ed affascinante
chitarra mai costruita. Lanciata contro il cielo, sembra una chitarra acustica, eppure
appare completamente coperta di metallo, lucidissima e con una scena hawaiiana,
completa di palme, disegnata sopra!

Ma, nonostante il look futuristico, la chitarra su quella copertina e' la chitarra National
di Mark Knopfler, uno strumento che non risale ne' ai '70, ne' ai '60, ma ai tardi anni
'30 - e non e' neanche uno dei primi esemplari, che cominciarono ad essere prodotti
un decennio prima.

Il nome esatto di questi straordinari strumenti e' ''chitarre a risonanza'' e hanno
scritto un affascinante capitolo nella storia della chitarra, poiche' la teoria che ha
dato loro vita e' fondamentalmente diversa da quella di qualsiasi chitarra mai
costruita.

Anche se inventate a Los Angeles da un immigrato Cecoslovacco di nome John
Dopyera - che nel 1925 fondo' una compagnia chiamata National String Instruments
Corporation - le chitarre furono presto costruite sotto un numero incredibile di
marche. Ma, qualunque fosse il nome sulla paletta, il principio di base restava lo
stesso - le vibrazioni delle corde erano trasferite, attraverso il ponte, in uno o tre coni
di alluminio sistemati nel body dello strumento.

Lo scopo era, naturalmente, di rendere una chitarra piu' udibile rispetto a quelle fino
ad allora inventate perche', essendo le band degli anni '20/'30 sempre piu' grandi, il
basso volume della chitarra acustica veniva affogato al punto da essere
praticamente azzerato. I chitarristi combatterono in diversi modi, usando chitarre da
orchestra con un grande body, o passando al banjo quando le cose si fecero dure,
ma il duro suono metallico delle chitarre a risonanza riusci' dove le chitarre in legno
avevano fallito. E, dal punto di vista estetico, erano creazioni stupefacenti, alcune
con body in legno colorato brillantemente, altre con body interamente in metallo con
rifiniture che andavano dal semplice alluminio galvanizzato a esotiche placcature in
argento o oro, coperte con intricati disegni floreali o art deco.

Anche se al giorno d'oggi queste chitarre sono associate con i musicisti blues dei
vecchi tempi, nella realta' le National e le Dobro (abbreviazione di Dopyera Brothers,
fratelli Dopyera) venivano ampiamente usate sia come chitarre ritmiche nelle jazz
band prima dell'elettrificazione, che come ''steel guitar'' nella musica country, dove il
musicista teneva lo strumento orizzontalmente in stile hawaiiano ed usava uno
''steel'', una barra metallica, per suonare accompagnamenti a nota singola o doppia.
Ma e' pur vero che le chitarre a risonanza trovarono il loro vero spazio tra i musicisti
blues neri del delta del Mississippi, che spesso accordavano le loro chitarre su un
accordo e mettevano il collo di una bottiglia sulle proprie dita per produrre la musica
piu' solitaria ed evocativa mai creata.

Il chitarrista americano Bob Brozman si e' costruito una vita attorno alla musica delle
chitarre National. L'eccentrico, occhialuto e barbuto Brozman si veste con abiti e
cravattini stile anni '30 e suona una varieta' di National ad uno e a tre coni, oltre a
mandolini ed ukulele, sempre marca National. Compro' la sua prima National
quando aveva solo diciotto anni. ''Ero a casa dall'universita' quando ho trovato una
Triplate in un negozio di strumenti a New York.'' Ricorda Brozman, che non aveva
abbastanza soldi per comprarla e non riusci' a convincere il negoziante a tenergliela
da parte. ''Cosi' ho chiamato un mio amico e l'ho fatto forzare il mio appartamento a
St.Louis per portarmi le mie due chitarre, da scambiare con la National''. Mentre
aspettava che arrivassero queste due chitarre, Bob prese il treno tutti i giorni per due
settimane da Long Island a New York solo per assicurarsi che nessuno comprasse
la National. ''Stavo seduto in un angolo del negozio con la chitarra, senza lasciarla
toccare a nessuno.''

Brozman trova preoccupante trasportare per il mondo questi strumenti preziosissimi,
dal momento che qualche incidente puo' sempre succedere. ''La mia Triplate si e'
rotta il manico due volte'' ammette Bob, ''una volta in un viaggio aereo ed un'altra
mentre stavo andando a registrare il mio primo album per la Kicking Mule records.
Ero in una Volkswagen, quando feci un frontale con una macchina della polizia. Mi
sono fatto male alla schiena, il che mi ha messo fuori gioco per un anno - e si e'
anche rotta la paletta della mia National.''

A parte queste tragedie, Brozman racconta due storie che parlano della solidita'
inerente di queste chitarre: ''Una volta ho visto una National che aveva un foro di
proiettile sul davanti e solo una bozza sul fondo. La pallottola non e' riuscita a
passare del tutto e la chitarra ha salvato la vita del suo padrone!'' Un altro incidente
ha avuto luogo mentre Brozman suonava nella notoriamente dura citta' di Florence,
Arizona. ''Ero in piedi e suonavo la mia chitarra quando questo tipo davvero ubriaco
e' arrivato e ha afferrato tutte e sei le corde e ha cominciato a tirare. Sapevo che
avrebbe distrutto la chitarra se avesse continuato e percio', in un insolito attacco di
coraggio, gli ho dato il manico della chitarra nello stomaco. Mentre si piegava in
avanti ho tolto la cinghia e l'ho colpito alla tempia con la chitarra, il che l'ha steso.''
Apparentemente la chitarra rimase intatta, anche se Bob decise che la discrezione e'
la miglior parte del coraggio. ''Tagliai la corda da quella citta' prima che si potesse
svegliare!''

Dal momento che il suono delle chitarre a risonanza e' prodotto meccanicamente,
possono essere praticamente considerate l'anello di congiunzione tra le acustiche
con corde in metallo e gli strumenti odierni amplificati elettricamente. Ma questo
significa anche che la loro gloria duro' solo fino a quando non furono disponibili a
tutti le chitarre elettriche, quando la National si concentro' sempre piu' sulle chitarre
''lap-steel'' solid body e, nei '50 e '60, su elettriche dalle forme bizzarre che facevano
largo uso di plastiche per la loro costruzione.

Comunque, il revival folk blues degli anni sessanta condusse ad una rivalutazione di
queste strane chitarre e musicisti come Stephen Stills di Crosby, Stills & Nash furono
pronti a sfruttare il loro suono e la loro immagine. Gli anni '90 vedono la National e la
Dobro di nuovo in auge, intente a costruire riproduzioni dei loro classici strumenti.

Oggi le chitarre a risonanza spuntano spesso come decorazioni per i video pop e,
meno spesso, per le incisioni vere e proprie. Ma ''Lola'' dei Kinks e' un buon esempio
di chitarra a risonanza in un disco, come ''Romeo and Juliet'' dei Dire Straits, e c'e'
ora un suonatore di National emergente, il cantante americano Chris Whitley.

Ma Mark Knopfler e' forse il piu' prominente tra gli ambasciatori di queste chitarre:
prima dei Dire Straits suonava in una band chiamata Duolian String Pickers e il suo
progetto collaterale, i Nottin Hillbillies, basava tutta la sua immagine pubblica su di esse.
Steve Phillips di quella band e' un grosso conoscitore di National: ''La prima volta che ne
vidi una era in una foto di Bukka White (un grande del bottleneck e parente di B.B. King).
Pensai 'Cos'è quell'affare?' Sono grandi perche' hanno questo aspetto alieno, con quel modo
in cui la luce si riflette. Ho preso la mia prima per 25 sterline e ne ho avuto qualcun'altra
da allora. Sono sicuro che tutte le National costruite sono ancora suonate da
qualche parte, perche' sono praticamente indistruttibili! La National piu' strana deve
essere stata quella che si dice appartenesse a Tampa Red, che era probabilmente
una Tri-plate placcata oro con tre risuonatori. Deve aver avuto un aspetto
incredibile!''

Tutto quello che Knopfler ha da dire sulla sua National e' che e' cosi' vecchia che
non le fa certo bene essere portata per il mondo. D'altro canto, solo con i profitti di
''Brothers in Arms'' puo' probabilmente permettersi di comprarsi una National diversa
per ogni giorno dell'anno.

Immagine

Le National di Mark Knopfler

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/06/2009, 15:58 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
Fernandes

Di questa chitarra girano poche foto a riguardo, la strato blu che si discuteva poco prima la Fernandes.
Sembra che sia stata usata praticamente solo in studio durante le sessioni dell'album "Love over gold" e mai in concerto.

Immagine

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/06/2009, 16:11 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 09/06/2009, 17:08
Messaggi: 140
Esatto!
e io personalmente conosco solo questa di strato blu. di schecter mai sentito parlare


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/06/2009, 16:14 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 05/06/2009, 19:02
Messaggi: 2227
Località: Rapallo (Ge)
Ma da come si puo' vedere in questa foto trattta dalla sessione dell'album "Love over gold" sulla sinistra c'è una Schecter blu,ma che Mark non ha mai usato in nessun live. :D
Ma probabilmente usata da Hal Lindes.

Immagine


Da sinistra a destra.

Les Paul (Hal Lindes?), National Style O, blue Schecter Strat,

black Schecter Tele, blue Fernandez Strat with Seymour Duncans,

Fender Telecaster Custom sunburst, Fender Stratocaster red 68354,

Schecter Strat red #2, Schecter Strat sunburst, Schecter Strat red #1,

Gibson jazz guitar, Fender Stratocaster red 80470,

Les Paul Special, Erlewine Automatic, Ovation Adamas 12 string,

white Fender Stratocaster 1959 (Hal Lindes), Ovation Adamas

_________________
Knopflerite acuta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/06/2009, 20:26 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 07/06/2009, 17:15
Messaggi: 92
Località: altamura (ba)
wow la storia sulla national e interessantissima e non avrei mai creduto che risalesse addirittura agli anni 20-30.. in effetti la prima volta ke la vidi pensai ma ke brutta!!! ora sono dell' idea contraria.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 135 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron



Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010

Conosci "Ragnarok Online"? Giocaci GRATIS adesso su Infinity 2.0!
CLICCA QUI!


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)

skymiles v1.0.1 designed by Team -Programming forum-سيارات للبيع .